Filippo: torno per Catania Bene Comune

Torno per votare...

Ho lasciato Catania nel 2007, per lavoro. Una scelta forzata dal desiderio di realizzare il mio più grande sogno, insegnare a scuola; perché nella mia città, era impossibile farlo, senza chiedere favori, scendere a compromessi, svendersi. Ho lasciato la mia casa, la mia famiglia, i miei amici, i luoghi che amavo sapendo che, comunque, i rapporti con essi continuavano a restare nel mio cuore. E poi, certo, tornavo ogni tanto, a rivedere Catania, a riviverla. L'ho osservata, la mia città, in silenzio, vedendola cambiare, percependone il mutamento. Non mi riferisco solo al degrado materiale, che certo è evidente (e ricordo bene lo sgomento, una sera d'estate di un paio di anni fa, quando mi ritrovai in bicicletta, in un quartiere completamente al buio, osservando un branco di cani che si intrufolava nel parco comunale). Non mi riferisco alle colate di cemento sugli alberi di Piazza Lincoln, o allo sventramento di piazza Europa, o che so io. Penso a tutte le belle persone che ho conosciuto a Catania, a tutte quei ragazzi e quelle ragazze che rappresentavano lo spirito più vivace, più colorato, più arguto della città. Dove sono?

Molti sono andati via. Per tante scelte, per tante ragioni diverse. Io stesso l'ho fatto. Non credo, però, che tutti abbiano abbandonato Catania: se sono come me, se siamo stati legati da amicizia, da interessi, da passioni comuni, allora anche loro, come me, abbiano conservato un legame con questa città che si ama e si odia con fortissima emozione. Abbandonare Catania, lasciarla al suo destino, alla gestione di chi pensa che governare significhi svendere, significa uccidere la città. Poco tempo fa ho saputo che i miei più cari amici, le persone con cui mi sono sempre immaginato al fianco, nel resto della mia vita, si sono organizzati in Catania Bene Comune. Già il nome mi piace: ho scelto di aiutarli, con quel poco che posso fare. Scendo, il 7 giugno. Non soltanto per incontrare i miei amici, non solo per abbracciare mia sorella, sua figlia, gli altri miei parenti. Scendo per votare alle amministrative, per dare il mio contributo e cambiare questa città che merita davvero un cambio di rotta....

….Voto per tornare!

Davvero!

Filippo Di Cataldo - candidato al consiglio comunale di Catania Bene Comune

 

Mercoledì 15 Maggio 2013

Aggiungi commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.