Revochiamo questo governo, riprendiamoci i nostri territori. Dalla Val Susa a Niscemi libere\i di decidere del nostro futuro.

A Niscemi, ormai da 3 anni , va avanti una lotta senza frontiere che interseca l'autodeterminazione della popolazione locale col pacifismo e la salvaguardia della salute, una rivendicazione giornaliera del bene comune, della riappropriazione, della sperimentazione della cittadinanza e della partecipazione: questa lotta è la lotta dei No Muos a Niscemi ma è la stessa che si combatte in Val Susa contro la tav, è il desiderio di libertà che provano tutte\i le\i detenute\i dei CIE razzisti disseminati per il nostro paese.
E' una lotta di civiltà e di cittadinanza perchè rivendica con forza la volontà delle\dei cittadine\i di decidere delle proprie vite fuori dalle oppressioni che di volta in volta impongono gli affari e i profitti, il razzismo e il fascismo vecchio e nuovo, le logiche guerrafondaie internazionali. E la politica propriamente detta ha messo in mostra finora solo un ironico teatrino, una sfilata di no muos che campeggiano nelle campagne elettorali delle ultime tornate da una parte (per poi revocare le revoche), e dall'altra la macchina repressiva, le denunce, le cariche, le minacce, dall'altra. Eppure la politica, per noi, sta in quelle assolate assemblee che tante e tanti attiviste\i no muos hanno affollato, nei tanti scioperi e cortei che da Torino a Niscemi hanno sfilato e sbandierato con orgoglio la bandiera dei No muos, nell'occupazione dei comuni limitrofi a Niscemi, nella voglia e nella determinazione, insomma, di appropriarsi della partecipazione e di edificare nuovi luoghi decisionali per le nostre vite.

Non sappiamo cosa succederà nell'immediato, nè quali sono i prossimi interessi strategici riguardo l'installazione del Muos, sappiamo già per certo che a revocare questo governo regionale e i ministri che con l'ecomuostro hanno a che fare saranno le siciliane e i siciliani. Buon corteo a Tutt*

Giovedì 8 Agosto 2013

Aggiungi commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.