Per Catania Città NO MUOS. Sindaco e consiglio prendano posizione.

Per Catania Città No MUOS. Sindaco e consiglio comunale prendano posizione. Una bandiera NO MUOS in Municipio!

La decisione del Governo Regionale e del Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta di sbloccare i lavori per la costruzione del MUOS nella base militare americana a ridosso della sughereta di Niscemi rappresenta un atto grave compiuto contro il popolo siciliano, la pace e il territorio. Il MUOS non solo continua a rappresentare, insieme alle antenne già presenti nella base americana di Niscemi, un rischio per la salute degli abitanti di tutta la Sicilia ma è un terribile strumento di guerra e di devastazione ambientale. Il Presidente della Regione e il Governo Regionale, complici del Governo Nazionale, con la scelta di accettare la sudditanza agli Stati Uniti d'America e alle loro ambizioni di guerra hanno svenduto il popolo e il territorio siciliano. 

Gli effetti devastanti della costruzione del MUOS riguardano drammaticamente anche la città di Catania che già subisce la militarizzazione del proprio territorio derivante dalla presenza della base di Sigonella. Crediamo che l'intera Città di Catania debba schierarsi contro la costruzione del MUOS, come hanno fatto tante e tanti catanesi in prima linea nelle battaglie contro la costruzione dell'antenna, attraverso l'apposizione di una bandiera NO MUOS al balcone del palazzo comunale. 
Chiediamo al Sindaco, alla Giunta, alle Consigliere e ai Consiglieri Comunali della città di Catania di dichiarare ufficialmente la loro contrarietà al MUOS a nome dell'intera cittadinanza in difesa della salute, contro la militarizzazione e la guerra, per una Sicilia terra di pace.

Catania Bene Comune

Venerdì 26 Luglio 2013

Aggiungi commento

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.